IL PROGETTO


CHOICES: Creating Opportunities & Increasing Competences for Europeans Students/Schools

Durata: 01 SETTEMBRE 2016 - 30 GIUGNO 2017

 

Finalità:

valorizzare, integrare, innovare la scuola del FVG partendo dai risultati delle mobilità che hanno coinvolto studenti, staff e personale

delle scuole beneficiarie di progetti Europei nel biennio 2014/16.

 

Obiettivi:

  • accrescere le competenze europee di studenti e personale, in particolare linguistiche di lingue comunitarie, anche emergenti e riemergenti, per personalizzare curricoli e formazione;
  • aumentare inclusività e attenzione per studenti BES valorizzando le intelligenze multiple;
  • sostenere e incoraggiare metodologie e pratiche innovative favorendo la dimensione internazionale dell’istruzione;
  • fornire agli studenti orientamento scolastico e professionale per lo sviluppo dello spirito d’iniziativa e imprenditorialità in contesto europeo;
  • raggiungimento da parte di studenti e personale scolastico di livelli A2/B1/B2 per Certificazione e partecipazione a progetti europei e internazionali.

Attività previste:

I fase: evento di formazione tra scuole e soggetti del territorio per progettazione di forme innovative di lavoro in dimensione transnazionale con l’uso del CLIL e delle TIC, tenendo conto dei contributi specifici di scambio e di confronto nelle attivita KA1 e KA2 Erasmus +,

II fase: ricerca azione con alunni di I e II ciclo di istruzione per l’inserimento di nuovi moduli formativi plurilingue interdisciplinari nel curricolo per lo sviluppo di competenze trasversali: moduli CLIL nel I ciclo (flipped classroom; didattica laboratoriale nelle materie scientifiche, costruzione di mappe interattive;

setting aula e organizzazione spazi e tempi;

aule dedicate ambito disciplinare);

attività laboratoriali di microlingua nel II ciclo, anche con madrelingua e uso delle TIC (CV europeo, impresa simulata, gestione colloquio di lavoro videoripreso e analizzato in lavori di gruppo, video di presentazione dello studente, autoprodotto in attività laboratoriale, rivolto alle imprese di interesse, lezioni dialogate da parte di esperti e mondo imprenditoriale).

III fase: creare un centro risorse virtuale presso il sito dell’USR per condivisione di materiali e formazione con II supporto di soggetti esperti del territorio: comunità di pratica professionale per documentazione di studi di caso destinati alla dimensione della formazione del personale scolastico con modalità e-learning.

IV fase: scambi di studenti e docenti del I ciclo e del II ciclo delle scuole (interprovinciali) per sperimentare e documentare le esperienze didattiche nelle diverse aree disciplinari e costruire pratiche innovative da diffondere in contesti plurilingue e multiculturali.

Certificazioni linguistiche e riconoscimento di crediti.

 

Bisogni degli studenti che il progetto intende soddisfare:

Da un’analisi condivisa di contesto tra scuole partner su indicatori socio economici, ambientali, numero di persone con bisogni educativi speciali, uso delle lingue minoritarie e comunitarie, curriculum e spazi di autonomia, competenze docenti nel plurilinguismo, presenza di moduli formativi plurilingue e uso del CLIL, qualita delle relazioni familiari e interpersonali, dimensione dell’immigrazione, esperienze pregresse dei partner e di altri soggetti portatori di interesse, coinvolgimento degli amministratori locali nelle politiche di istruzione, sono emersi i bisogni seguenti:

  • potenziare il plurilinguismo con un’offerta formativa adeguata alle richieste del mercato del lavoro in Europa, che apporti opportunità di sviluppo professionale e fornisca le competenze necessarie in una società multiculturale;
  • bisogno di motivazione degli studenti con rimodulazione del curricolo, tempi, spazi, metodologie e strumenti attraverso partecipazione attiva e laboratoriale volta a premiare la soggettiva intraprendenza e la personale creatività, meno rigidamente codificata ed organizzata rispetto all’apprendimento delle materie curricolari, non vincolata al successo sancito dal voto o comunque dal giudizio valutativo;
  • esigenza di sviluppo del benessere degli alunni, l’apprendimento in ambiente facilitante delle lingue straniere, anche minoritarie e il perseguimento di un orientamento efficace a partire dal primo ciclo per limitare la dispersione scolastica e innalzare il livello delle prestazioni;
  • aggiornamento delle competenze trasversali, imparare ad imparare, con‘ uso consapevole delle TIC per l’apprendimento permanente.
Download
Il progetto CHOICES
Progetto CHOICES.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.2 MB

GLI ISTITUTI DELLA RETE

ISTITUTO CAPOFILA

Convitto Paolo Diacono

Primaria, Secondaria di I grado e Secondaria di II grado

Cividale del Friuli

Comprensivo di Aquileia

Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado

Aquileia

IISS della Bassa Friulana

Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore

Cervignano del Friuli


ISIS Michelangelo Buonarotti

Istituto Stratale d'Istruzione Superiore

Monfalcone

ISIS Cossar - Da Vinci

Istituto Statale d'Istruzione Superiore

Gorizia

ISIS Brignoli-Einaudi-Marconi

Istituto Statale d'Istruzione Superiore

Gradisca d'Isonzo


Comprensivo Codroipo

Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado

Codroipo

Comprensivo Duino-Aurisina

Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado

Duino-Aurisina

Comprensivo Maniago

Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado

Maniago


Comprensivo Romans d'Isonzo

Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado

Romans d'Isonzo

Comprensivo di Tavagnacco

Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado

Tavagnacco


IL PROGETTO È SUPPORTATO DA:

Ufficio Scolastico Regionale

per il Friuli-Venezia Giulia

WEBMASTER:

prof. Alan TROMBA

IISS della Bassa Friulana

alan.tromba@iissbassafriulana.gov.it

ISTITUTO CAPOFILA:

Convitto Nazionale

"Paolo Diacono"

Cividale del Friuli